Castelli di rabbia by Alessandro Baricco, Riccardo Bocci, Audible GmbH

  • admin
  • January 31, 2017
  • Audible Audiobooks
  • Comments Off on Castelli di rabbia by Alessandro Baricco, Riccardo Bocci, Audible GmbH

By Alessandro Baricco, Riccardo Bocci, Audible GmbH

A Quinnipak c'è una locomotiva di nome Elizabeth, los angeles locomotiva del signor Rail. A Quinnipak si suona l'umanofono, lo strumento del signor Pekish. Quinnipak è un luogo dove chi vive o chi ci arriva ha una storia scritta addosso. Quinnipak è un luogo che invano cerchereste sulle carte geografiche. Eppure è là.

>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva in keeping with Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.

Show description

Read Online or Download Castelli di rabbia PDF

Best audible audiobooks books

Das Geheimnis des alten Filmstudios

So traurig hat Mick William seine Mutter noch nie zuvor gesehen. Das Haus, in dem sie wohnen, soll abgerissen werden - zusammen mit dem alten Filmstudio nebenan. Micks bestem Freund Izzi ist es auch nicht gleichgültig, used to be aus dem alten Studio wird. Und so ziehen die beiden los, das alte Filmstudio mal genauer unter die Lupe zu nehmen.

Unfinished Portrait

Rona Parish is requested to put in writing a biography of reclusive artist Ellie by means of her involved sister. Ellie has probably disappeared, and the secret surrounding her whereabouts has fuelled a brand new curiosity in her paintings. but if Rona discovers that Ellie's closest buddy devoted suicide, Rona wonders no matter if Ellie, wracked through guilt over her friend's demise, might have been pushed to do likewise.

Extra resources for Castelli di rabbia

Sample text

Grazie, signor... - Bonelli. - Grazie, signor Bonelli. - Sì, lei ha perfettamente ragione, e benché le obbiezioni dell'ingegnere siano assolutamente fondate, non si può negare che lei ha idee molto precise su quello che vuole, e che dunque merita di ottenerlo. Tuttavia, se mi consente, si lasci dire che l'eventualità di scegliere una città come punto d'arrivo del suo treno non andrebbe esclusa così drasticamente. Se, come mi pare di aver capito, la scelta del posto in cui le rotaie finiranno le è del tutto indifferente, non dovrebbe infastidirla se, diciamo per caso, quel posto sarà una città, una città qualunque.

Ma, nella notte, la campana di Quinnipak spiccò il suo primo rintocco. Pekisch lo sentì partire, dribblare i mille suoni che colavano dal cielo, perforare la notte, lambirgli la mente e sparire lontano. Sentì come se qualcosa l'avesse colpito di striscio. Una ferita. Cessò di respirare e istintivamente si mise in attesa del secondo rintocco. Lo sentì partire, dribblare i mille suoni che colavano dal cielo, perforare la notte, bucargli la mente, e sparire lontano. Nel preciso istante in cui tornò il silenzio capì di averne la certezza più assoluta: quella nota non esisteva.

Gli ho detto, quel che di bello c'è nella vita è sempre un segreto... per me è stato cosi... le cose che si sanno sono le cose normali, o le cose brutte, ma poi ci sono dei segreti, ed è lì che si va a nascondere la felicità... a me è successo così, sempre... e io dico che lo scoprirà anche lui, diventando grande... gli passerà questa voglia di sapere... sa, io credo che ce la farà, che un giorno partirà davvero per la capitale e diventerà un uomo importante, avrà una moglie, dei figli e conoscerà il mondo...

Download PDF sample

Rated 4.77 of 5 – based on 7 votes